Il gruppo Egger cresce. Grandi progetti per il futuro

Nell’esercizio finanziario 2016/2017 il gruppo Egger ha nuovamente raggiunto livelli massimi. Il fatturato è cresciuto dell’1,7 per cento a un valore di 2.384,8 milioni di euro. Il risultato operativo (Ebitda) è cresciuto del 4,0 per cento a un valore di 363,7 milioni di euro. Con il 15,3 per cento, il margine Ebitda ha superato il livello degli anni precedenti. Con una percentuale di capitale ancora molto elevata, pari al 37,5 per cento, l’azienda sottolinea la propria solidità finanziaria. È stato possibile portare a 7,9 milioni di m3 (più 3 per cento) la quantità dei pannelli grezzi prodotti, incluso il legname tagliato: questa cifra indica il pieno utilizzo di tutti gli impianti di produzione primarie. L’anno scorso il gruppo ha impiegato in media 8.145 dipendenti.
Nell’esercizio in corso 2017/2018 e in quelli successivi, Egger sarà impegnata in importanti piani di crescita:  il 17 luglio 2017 il gruppo ha annunciato l’acquisizione dello stabilimento Concordia, in Argentina, dell’azienda cilena Masisa S.A. Per la prima volta sarà quindi presente con un sito di produzione fuori dall’Europa.
È in fase di realizzazione anche la costruzione già annunciata di un nuovo impianto per la produzione di pannelli truciolari nella città di Biskupiec, in Polonia settentrionale. Nelle prossime settimane verrà avviata la costruzione sull’area di circa 85 ha. Il nuovo stabilimento per la produzione di derivati del legno sarà dotato delle tecnologie più avanzate e disporrà di una capacità di produzione di pannelli truciolari grezzi pari a 650mila m³, nonché di impianti di rivestimento e di impregnazione.
Un altro progetto “greenfield” è attualmente in fase ancora più precoce: insieme al governatore e ai rappresentanti delle autorità pubbliche, Egger ha annunciato da pochi giorni l’intenzione di costruire uno stabilimento per la produzione di derivati del legno a Lexington, in Carolina del Nord. L’attuazione del progetto è suddivisa in diverse fasi: la prima prevede la costruzione di un impianto per la produzione di pannelli truciolari con capacità di nobilitazione.
Il gruppo Egger guarda dunque al futuro in modo decisamente positivo. Per l’esercizio finanziario iniziato in maggio, si aspetta che la crescita di fatturato e risultati continui, crescita dovuta all’andamento positivo in atto in Europa e Russia.

Il gruppo Egger cresce. Grandi progetti per il futuro ultima modifica: 2017-08-28T11:36:25+00:00 da Rossana

Be the first to comment on "Il gruppo Egger cresce. Grandi progetti per il futuro"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*