Conferenza “Building with Wood” a Brussels

Molti i temi relativi all’edilizia in legno discussi dal Comitato economico e sociale europeo (Cese) in occasione della conferenza “Building with Wood” che si è svolta il 21 novembre 2017 a Brussels. L’evento, co-organizzato da Cei-Bois (Confederazione europea delle industrie di lavorazione del legno), Fiec (Federazione europea dell’industria delle costruzioni) ed Efbww (Federazione europea dell’edilizia e dell’industria del legno), è stato aperto da un intervento del professor Riichi Miyake, architetto giapponese nonché vicepresidente dell’università femminile di Sapporo Fuji Women. Miyake ha catalizzato l’attenzione del pubblico con una presentazione sulla Nuova strategia per una società sostenibile in Giappone, sottolineando la particolare correlazione fra la cultura giapponese e l’architettura in legno. A seguire sono intervenuti rappresentanti delle industrie europee di lavorazione del legno e delle costruzioni, che hanno proposto esempi concreti di recenti realizzazioni in ambito edilizio, sottolineando il ruolo di avanguardia tecnologica del legno, il suo contributo a uno stile di vita salubre nonché al risparmio e all’efficienza energetica, e infine l’impatto delle nuove tecniche di costruzione con il legno sulla nascita di nuovi profili professionali.
La Efbww ha posto l’accento sulla necessità di creare condizioni di lavoro idonee e adottare politiche di formazione adeguate per aggiornare la forza lavoro alle nuove tecniche di costruzione. L’evento si è concluso con una sessione pomeridiana molto vivace dalla quale i partecipanti hanno potuto raccogliere utili indicazioni, raccomandazioni e molti spunti sull’edilizia in legno e su come promuovere il legno e le costruzioni con questo materiale.
Numerosi gli argomenti proposti. Storia: usare la storia ed esempi della lunga durata dei prodotti in legno per promuovere un pensiero moderno ed esempi aggiornati di buona progettazione con il legno; il legno non è legato al passato, bensì proiettato verso il futuro. Importanza del Building Information Modeling (BIM): i prodotti in legno devono avere nelle specifiche di progetto la stessa importanza degli altri materiali. Riutilizzo: prevedere già nel progetto la possibilità di smantellare e riutilizzare gli edifici. Attenzione costante alle condizioni di lavoro e all’evoluzione delle competenze, ruolo chiave dell’istruzione: dagli alunni delle elementari fino a progettisti e ingegneri, tutti devono essere informati sui vantaggi del legno legale e sostenibile. Finanza: valutare i benefici di un accesso agevolato ai muti e tassi di interesse più bassi per l’acquisto di case di legno ad alta efficienza energetica. Collaborazione: l’utilizzo esclusivo del legno non rappresenta sempre la soluzione migliore, ma i vantaggi in combinazione con altri materiali sono indubb. Approccio olistico ai vantaggi offerti dal legno in edilizia, fra cui un maggiore benessere, poiché il legno rispetto ai materiali concorrenti fa sentire meglio. Comunicazione: infine, messaggi accuratamente mirati, sfruttando la forza di un settore unito per comunicare con il pubblico.
Alla conferenza ha partecipato un folto pubblico, fra cui funzionari della Commissione europea, membri del Cese, rappresentanti dell’industria, dei sindacati e di diverse categorie, che sono stati unanimi nel riconoscere l’importanza dell’evento e delle sue conclusioni.

Conferenza “Building with Wood” a Brussels ultima modifica: 2017-11-30T09:19:36+00:00 da Rossana