Scm a Norimberga

Forte di una crescita a doppia cifra, negli ultimi due anni, sia come risultati globali che nel solo settore del woodworking machinery, Scm conferma la sua presenza alla 19a edizione di Holz-Handwerk (Norimberga, 21-24 marzo 2018) per presentare al mercato internazionale la sua ampissima gamma di tecnologie e servizi.

WORK SIMPLE. WORK DIGITAL
Digitale e “futuristico” sarà lo spazio espositivo nel quale Scm accoglierà i visitatori: in oltre 1.300 metri quadrati sarà protagonista l’esclusivo Digital Hub di Scm che ha già appassionato i 2.500 professionisti del settore accorsi all’Open House dell’Headquarter riminese di Scm a inizio anno. Un vero e proprio centro di comando dell’innovazione che svelerà al pubblico le nuove frontiere della seconda lavorazione del legno. “Work simple. Work digital” sarà il concept che caratterizzerà tutta la comunicazione Scm in fiera, filo conduttore della serie di novità tecnologiche e digitali realizzate al fine di rendere più agevole il lavoro quotidiano nel settore, garantendo sempre un know-how di alto livello. Tra queste novità spicca “Maestro Smartech”, l’innovativo sistema di assistenza e manutenzione remota con occhiali a realtà aumentata, per avere sempre un tecnico Scm accanto, sperimentando l’avvento della tecnologia wearable. In evidenza anche: “eye-M”, il nuovo pannello operatore di ultima generazione, multifunzione e multi-touch, con schermo a 21.5”, in grado di portare il feeling e l’approccio mobile in ambiente industriale; “Maestro Xplore”, il sistema di simulazione per impianti e celle integrate in realtà virtuale 3D con visore Oculus, per un’esperienza immersiva e sensoriale tra le soluzioni Scm dedicate alla produzione integrata; la piattaforma di strumenti “Iot” (Internet of Things) altamente innovativi, in grado di consentire la raccolta di dati provenienti dalle macchine al fine di renderli disponibili alla successiva analisi. Un sistema in linea con il concetto di “smart factory”, capace di monitorare e ottimizzare sempre di più i processi fino ad ottenere una manutenzione predittiva, che anticipa eventuali manutenzioni straordinarie.
Nel Digital Hub allestito per Holz-Handwerk, i visitatori potranno anche provare l’ampissima gamma di software dedicati a ciascuna tecnologia Scm e facenti capo al sistema “Maestro Suite”. Tra le applicazioni che saranno oggetto di demo interattive con i clienti: “Maestro 3D”, la risposta semplice ed estremamente performante di Scm per la progettazione e programmazione di oggetti tridimensionali 3D, “Maestro Cut” e “Ottimo Cut” per la gestione e l’ottimizzazione evoluta di sezionatura, “Maestro Watch”, il supervisore di linea di produzione, “Maestro pro-edge”, per la programmazione e la supervisione di bordatura lineare,  “Maestro beam&wall” per la progettazione e programmazione di travi e pareti.

 LE TECNOLOGIE PIÙ AVANZATE PER LA PRODUZIONE CUSTOM E INTEGRATA
Le novità tecnologiche Scm esposte a Norimberga abbracceranno tutta la gamma di soluzioni in mostra per il settore: centri di lavoro sia per il pannello che per il massello, proposte di ampia gamma per le diverse fasi di lavorazione, dalla sezionatura alla bordatura, dalla levigatura alla finitura delle superfici, dalla pressatura alle soluzioni specifiche per il serramento, fino alla più ampia e ricercata collezione di macchine per la falegnameria artigiana. In evidenza i software e gli upgrade che consentono agli impianti Scm di soddisfare le più nuove e sofisticate richieste da parte del mercato.

 Centri di lavoro e tecnologie per legno massello
A Holz-Handwerk 2018, in occasione della concomitanza con l’evento biennale Fensterbau Frontale, specifico per il mondo del serramento, Scm presenterà in anteprima l’ultima evoluzione della gamma accord, che si preannuncia di grande interesse sia per i serramentisti che per i produttori di porte e scale: “accord 42 fx” è il nuovo centro di lavoro con doppio gruppo operatore combinato a tre e cinque assi a teste indipendenti, pensato per coniugare al meglio necessità di alta potenza e profilatura con esigenze di creatività e flessibilità produttiva, in linea con le richieste di un mercato sempre più spostato verso prodotti su misura e custom. In mostra a Norimberga anche “superset nt”, la scorniciatrice dalle possibilità di utilizzo illimitato – profili per finestre, porte, scale, modanature e mobili – dotata di sistema Set Up che riduce fino a 20 volte il tempo di messa a punto nel cambio di lavorazione, e  tecnologia T-Set per il bloccaggio e lo sbloccaggio rapido dell’utensile, che garantisce produzioni molto flessibili anche per lotti sempre più piccoli. Di rilievo il nuovo controllo elettronico Mobile Pc che semplifica notevolmente il lavoro dell’operatore, grazie ad una programmazione intuitiva, informazioni chiare e precise tramite la creazione di reportistica dettagliata, visualizzazione delle foto dei profili e degli utensili. In evidenza anche l’angolare “windor nt1”, macchina compatta in grado di offrire in ristrette dimensioni tutte le funzioni utili per la produzione del serramento, oltre che di produrre quantità molto interessanti, fino a 20-25 finestre al giorno. La linea Scm per la lavorazione del massello prosegue con “balestrini pico md3”,  la tenonatrice-mortasatrice cnc per giunzioni di antine, cornici, porte e finestre.

Centri di lavoro e foratura per il pannello
In mostra anche il meglio della tecnologia morbidelli per il settore del mobile con l’evoluzione dei modelli “All-in-one technology” che consentono con un unico centro di lavoro di dare risposta alle esigenze di aziende e artigiani che operano in diversi settori, dall’arredamento, alle lavorazioni nautiche. Un esempio è il centro di lavoro “morbidelli p200” per la fora-fresatura e bordatura, caratterizzato dall’innovativo gruppo operatore in grado di applicare bordi su pannelli spessi anche 80 mm, e dalle ventose He-Pod che solo Scm è in grado di offrire sul mercato, per sfruttare al massimo le potenzialità del centro di lavoro  grazie al sollevamento alternato dei pezzi. 
In evidenza anche morbidelli m200 che grazie al sistema FAST 14 consente di cambiare l’utensile tra una lavorazione e la successiva in meno di 15 secondiisparmio del 60 percento dei cicli di foratura. L’elettromandrino a cinque assi, infine, offre una finitura senza paragoni mentre il gruppo operatore è l’unico sul mercato che può ospitare fino a quattro unità di lavoro. 
In esposizione anche “morbidelli cx200”, il centro di lavoro verticale, in grado di gestire tutte le operazioni di foratura e fresatura in meno di 10 metri quadri. Tempi ciclo tra i più bassi di qualsiasi alternativa sul mercato, grazie alle due teste a forare con tecnologia “RO.AX (Rotoaxial spindle technology), mandrini indipendenti che ottimizzano qualsiasi schema di foratura, un potente elettromandrino ed un magazzino utensili con cambio automatico sono la risposta ideale per le aziende che necessitano di gestire commesse a lotto “1” con elevate produttività.
Completa la gamma, in fiera, il centro di lavoro nesting “morbidelli n100”. Compatto, in poco spazio consente una lavorazione completa del pannello. Dotato di piano flat in alluminio, è disponibile sia in versione stand-alone che con sistema di automazione carico/scarico automatica.

Bordatura veloce e di alta qualità

Per la bordatura, Scm porta a Holz-Handwerk soluzioni capaci di favorire una produzione più veloce, senza errori e con un orientamento costante agli alti standard qualitativi. Ne è un esempio significativo il nuovo dispositivo “AirFusion+” che rispetto alla precedente versione porta l’applicazione per “filo colla zero” ad un +10% di produttività e un taglio del 50 per cento nei tempi di avvio. Tra le macchine in mostra, arricchite con la nuova HMI “eye-M”con display “21.5” multitouch con anteprima 3D del pannello in lavorazione, ci sarà “stefani xd”, la sintesi più attuale dell’enorme bagaglio di competenze SCM nella bordatura industriale. Tra i suoi valori aggiunti, i nuovi gruppi operatori generazione “E” progettati per offrire un solido equilibrio tra leggerezza nella lavorazione e nuovi standard di rigidezza. Sarà presente anche la nuova bordatrice stefani kd, anello di congiunzione tra l’azienda artigiana e l’industria: essa è dotata di vasca colla “Sgp”, per la lavorazione con colla EVA e Poliuretanica, è completamente elettronica e offre quindi un set up automatico dei gruppi operatori, capaci di lavorare bordi con 2 diversi raggi e masselli fino a 12 mm di spessore. Inoltre, consente di bordare in modo continuo numerosi pannelli anche diversi tra loro, con un’elevata produttività, grazie ad una velocità di 20 m/min. In esposizione anche una nuova versione completamente automatica di “olimpic k 360”, ideale per l’azienda artigiana. Anche in questa bordatrice l’utilizzo di gruppi operatori “multiedge” con assi elettronici consente un set up automatico semplice e senza errori della macchina per la lavorazione di bordi con due diversi raggi, vari spessori sottili e massello.

Macchine per la falegnameria: una storia “Invincibile”

Top di gamma, performance uniche e continua innovazione sono da sempre le caratteristiche distintive che rendono le macchine per la falegnameria Scm leader al mondo. Ne è conferma la variegata linea di soluzioni esposte in fiera, a partire dall’inossidabile “ L’invincibile”,  l’eccellenza delle macchine per l’artigiano, che  si è evoluta nel design e nelle caratteristiche tecnologiche. Grazie ad anni di esperienza, ricerca in tecnologia e genialità italiana L’invincibile di Scm continua a confermarsi sul mercato come punto di riferimento assoluto in termini di precisione, affidabilità e sicurezza. La doppia inclinazione introdotta sulle seghe circolari “si x” della gamma L’invincibile, viene ora estesa alla sorella minore “minimax” introducendo il modello “minimax si x” con lama inclinabile +/-46° a movimentazione motorizzata-programmata: la tecnologia all’avanguardia di Scm crea nuovi  standard. A completamento della più ampia gamma di macchine per falegnameria esistente sul mercato, vengono presentati i nuovi aspiratori vf,  una tipologia di filtri ad aria pulita e dalla tecnologia innovativa. Silenziosi ed efficienti, sono ideali per essere collocati in qualsiasi ambiente di lavoro.

Pressatura: la gamma si allarga a tutte le fasce di mercato
Parte da Norimberga il nuovo progetto Scm volto a rafforzare ulteriormente la sua presenza nel settore della pressatura con una gamma ancora più ampia di soluzioni, in grado di soddisfare tutte le fasce di mercato. Grazie alla collaborazione con uno dei più grandi produttori italiani leader nel settore, la gamma di presse a caldo manuali “sergiani gs” e automatiche “sergiani gsa” diventa ancora più competitiva. Disponibile in versioni da uno a cinque vani e da 20 a 200 tonnellate di spinta verticale, questa pressa a controllo elettronico  si distingue per la sua elevata precisione e versatilità di applicazione nei settori dei pannelli nobilitati, porte tamburate e pannelli multi strato.

Sezionatura senza limiti con “Maestro Cut”
Da non perdere “gabbiani pt 75” che presenta il nuovo gruppo “Flexcut 1” per tagli differenziati in grado di consentire fino al 30 per cento di produttività in più in uno spazio contenuto grazie all’esecuzione contemporanea di tagli longitudinali e trasversali. In evidenza anche l’accostatore doppio motorizzato, che consente una drastica riduzione del tempo di ciclo e una migliore tenuta del pezzo con la motorizzazione brushless, e come applicazione aggiuntiva di Maestro Cut la webcam installata a bordo macchina che permette all’operatore di monitorare in diretta dalla console (anche in ufficio) tutto ciò che accade in macchina. A Norimberga spazio anche a “gabbiani g 2”, l’unica sezionatrice della categoria ad avere un prezzo altamente competitivo con le stesse prestazioni delle macchine di gamma superiore. Essa consente infatti un taglio di qualità anche su materiali molto delicati (lana di roccia, polistirolo, ecc.) grazie al pressore ad asse controllato. Interessanti anche il nuovo carro lama Hi-Tronic, che permette di raggiungere velocità elevate per una produttività sempre al top, e il nuovo opzionale Saw-set che riduce e semplifica notevolmente i tempi di attrezzaggio e di gestione, aumentando la sicurezza dell’operatore.

Nuovi traguardi per la levigatura
Fra i numerosi modelli dedicati all’industria, Scm presenta differenti configurazioni per soddisfare ogni tipo di esigenza e per realizzare suggestivi effetti di finitura. In mostra a Norimberga la calibratrice levigatrice “dmc eurosystem”, compatta, versatile e modulare – può alloggiare fino a quattro gruppi operatori interni – la soluzione ideale per i produttori di porte, finestre, antine e per l’industria del pannello in generale. Una novità su questo modello macchina è il gruppo trasversale interno (che si aggiunge ai numerosi gruppi già presenti nella gamma) particolarmente adatto per la levigatura del massello, la prelevigatura dell’impiallacciato, la rimozione di colla e di adesivi e per la levigatura  del fondo. Grazie a questo gruppo dmc eurosystem consente  di raggiungere,  in un solo passaggio, nuovi traguardi negli standard di finitura, sia nella calibratura e levigatura del massello che nella levigatura del pezzo verniciato. In esposizione anche la levigatrice “dmc system t5” dotata di gruppo “Planetario” e pattino orbitale “Finesand”, ideale per la levigatura di porte, finestre, antine e pannelli con vena incrociata. Completa la gamma in fiera “dmc sd70” che racchiude in dimensioni compatte alte prestazioni. La disponibilità di quattro versioni  a due o tre gruppi e lo sviluppo dei nastri 2.620mm, la rendono ideale per finiture di ottimo livello di impiallacciati e verniciati.

Finishing ottimale e senza sprechi con “Maestro”
In evidenza anche le tecnologie Superfici con le loro soluzioni all’avanguardia per la verniciatura di pannelli, elementi per mobili e  serramenti. A Norimberga non mancherà il robot antropomorfo “Maestro”: il braccio a 6 assi, con possibilità di estensione fino a 11, è in grado di garantire una  migliore qualità, efficienza e flessibilità nella spruzzatura, una ottimizzazione dei tempi e delle modalità di verniciatura su ciascun pezzo, un minor spreco di vernice e cambi colore veloci e automatici, anche per piccoli lotti. Il robot è controllabile da remoto, con possibilità di programmare la sequenza di lavoro, grazie ad un software semplice ed intuitivo.

 Scm Group a Holz-Handwerk Fiera di Norimberga, 21-24 marzo 2018
Padiglione 10.0 – Stand 303

Scm a Norimberga ultima modifica: 2018-03-07T10:01:52+00:00 da Rossana