Stefano Boeri e Riva1920: omaggio a Raffaello

È di Riva 1920 il tavolo che è stato collocato nella sala che ospita, dopo quattro anni di restauro, il Cartone preparatorio per l’affresco della Scuola di Atene. Il quadro è situato nella Stanza delle Segnature dei Musei Vaticani, realizzato da Raffaello. Il Cartone preparatorio è nella Nuova Sala V, ribattezzata Sala del Cartone e pensata per accogliere l’opera preparatoria e per mantenere l’attenzione del visitatore focalizzata completamente sull’opera di Raffaello che diventa, diversamente dal passato, l’ unica protagonista della scena.
L’architetto Stefano Boeri che firma il progetto dell’allestimento ha affermato “Abbiamo voluto che nella sala che ospita il Cartone di Raffaello fosse presente anche un grande tavolo di legno massello – ricavato da una quercia di 150 anni e realizzato da Riva1920 – perché volevamo che la contemplazione dello straordinario disegno che rappresenta una Scuola, diventasse esso stesso lo spazio di una Scuola. Il grande tavolo didattico trasforma infatti la sala 5 della Pinacoteca Ambrosiana in una scuola silenziosa e potente, dove il pubblico potrà alternare la visione del Cartone e la lettura dei testi storici che ne spiegano l’origine, la storia, il significato profondo”.
Il progetto di allestimento della sala è stato pensato da subito anche per massimizzare il confort ambientale dell’opera al fine di garantire la sua conservazione nel tempo. Sono state preferite colorazioni scure e materiali opachi, per proteggere l’opera e prevenirne il deterioramento. La luce è stata ridotta al minimo, garantendo valori pari a 25 lux, che sono i parametri per l’illuminamento previsti per le opere d’arte fragili come il Cartone di Raffaello”. Il “Ben Finito Cartoneè protetto da una grande teca, una lastra di vetro unico, di dimensioni pari a quelle dell’opera stessa, quindi otto metri di larghezza per tre metri di altezza, trasportato all’interno della sala attraverso una fessura ricavata nella facciata laterale della Pinacoteca. La doppia lastra di vetro accoppiata è stata sottoposta ad un trattamento antiriflesso ed extra-chiaro per permettere la migliore visione possibile, ad un trattamento anti raggi ultravioletti per evitare il deterioramento dei 210 fogli che compongono l’opera ed è predisposta per mantenere parametri di umidità costante.

 

 

Stefano Boeri e Riva1920: omaggio a Raffaello ultima modifica: 2019-07-12T11:03:08+00:00 da Rossana