Wood Awards 2019: il legno di latifoglia protagonista

Una istituzione culturale, una struttura modulare temporanea, una eccentrica serie di armadi e una lunga ed elegante panca: ecco i quattro vincitori del Wood Awards 2019, tutti realizzati in legno di latifoglia americano.

Istituito nel 1971, il Wood Awards mira a riconoscere e incoraggiare l’eccellenza del design, dell’artigianato con l’utilizzo del legno.

“MultiPly” (in tulipier americano) di Waugh Thistleton Architects ha vinto nella categoria “Small Projects”, la ristrutturazione della Royal Opera House (in noce americano) è stata riconosciuta nella categoria “Commercial & Leisure”; mentre i mobili “Littoral Chances 1&2” (in acero americano) di David Gates hanno vinto nella categoria “Bespoke”; l’elegante “Long Bench” (in noce americano) progettato da Ian McChesney è il vincitore della sezione “Production” di quest’anno.

Il direttore europeo di American Hardwood Export Council, David Venables, ha dichiarato: “Questo è un meraviglioso riconoscimento per i legni di latifoglia americani. Tutti questi progetti mostrano le capacità del legno di latifoglia e, sia che il materiale venga utilizzato per un edificio o nell’arredamento, la sua versatilità e la sua funzione estetica rispecchiano il modo in cui i designer hanno inteso il proprio progetto“.

Nella foto: “Multiply”, vincitore del progetto “Small Project”.

Wood Awards 2019: il legno di latifoglia protagonista ultima modifica: 2019-11-25T08:18:19+00:00 da Rossana