.

… ne siamo sicuri: andrà tutto bene. Sarà una stagione dolorosa, cattiva, umiliante, snervante, drammatica, ma alla fine avremo imparato qualcosa di buono.

Sarà un tempo duro per tutti e noi di Xylon cercheremo di fare comunque la nostra parte: non si può pensare di fermarsi e rimanere ad aspettare. Non si può credere che tutto si risolverà in tempi brevi. Non si può assolutamente rinunciare a fare progetti, immaginare, far comunque parte di una storia, per quanto limitata, severa, a tratti incomprensibile.

Le riviste su carta. Non possiamo certo nascondere che le difficoltà sono tante; anche per noi. Abbiamo smontato il numero di gennaio/febbraio delle nostre riviste, perchè proprio mentre stavamo andando in stampa il cuore del mondo ha smesso di battere (ma riprenderà presto, non temete!). Non ce la siamo sentita di spedire ad abbonati e lettori una rivista che parlava di fiere cancellate o di situazioni superate da una realtà indubbiamente più sfrenata di qualsiasi fantasia.

 Abbiamo dunque deciso di smontarlo e di ricostruirlo chiudendolo ufficialmente il 28 febbraio. Ma anche dopo quella data è accaduto di tutto e non potevamo certo rifarlo una terza volta. Nel numero che riceverete e che potrete comunque leggere on line troverete ancora cose in qualche modo obsolete, avrete qua e là lasensazione che non tutto sia proprio “lineare”, perchè alcune situazioni sono ulteriormente cambiate, alcuni scenari non valgono più, ma si tratta solo di qualche eccezione: per il resto abbiamo fatto – come sempre – del nostro meglio per raccontarvi le storie importanti di questo settore. 

Siamo a vostra disposizione! Nei prossimi giorni vi scriveremo, vi contatteremo, vi inviteremo a rimanere con noi. Mai come ora tutti noi dobbiamo fare comunque lavorando, che stiamo comunque garantendo servizi, che stiamo comunque andando avanti preparandoci a ripartire a mille o duemila all’ora! Scriveteci. Raccontateci le vostre storie. Metteteci in contatto con qualche vostro cliente per scrivere una bella case history: magari non avete mai avuto il tempo di pensarci e questa potrebbe essere la volta buona.

Siamo tutti “smart”, lavoriamo in “remoto” e continuiamo a fare al meglio il nostro mestiere, esattamente come voi, con la stessa volontà di voltare presto pagina.

Intanto abbiate cura di voi, delle persone che vi sono care ma anche di tutte quelle che incrociate ogni giorno, perchè mai come oggi abbiamo bisogno di atti di gentilezza, di attenzione, di compassione.

Noi di Xylon continueremo a raccontarvi – con tutti i limiti che questa difficile stagione imporrà anche a noi – tutto quello che potremo, convinti che questo settore – così come tutto il mondo – non si fermerà.

. ultima modifica: 2020-03-26T10:17:26+00:00 da Rossana